Terzo turno elettorale per l’Assemblea del Popolo in Egitto

السبت, 07 يناير 2012

Il 3 e 4 gennaio 2012 i cittadini delle ultime nove regioni egiziane sono stati chiamati ad eleggere i propri rappresentanti. Come parte di un progetto finanziato dal Middle East Partnership Initiative (MEPI), Andalus Institute ha monitorato l’intero processo elettorale, attraverso osservatori internazionali e non. Quindici persone, provenienti da diversi paesi e background, sono state inviate in 5 regioni. Personalmente, ho preso parte alla spedizione nella regione del South Sinai, assieme ad altri tre membri della squdra.

 

Il South Sinai ha una scarsa densità di popolazione e solamente 50,000 persone sono state ammesse alle urne. Partendo dalla capitale Tur, abbiamo visitato diverse città e villaggi, durante i due giorni di elezioni. Non potendo recarci in ogni dove, a causa della vastità della regione, ci siamo concentrati sul monitoraggio in Tur, Abu Rdiis, Abu Zenima e Sharm el Sheikh.

Cinque scuole sono state adibite al processo elettorale in Tur, ma solo in tre di queste abbiamo avuto pieno accesso; per le altre, le autorità militari ci hanno vietato l’ingresso, richiedendo uno specifico permesso dal Palazzo di Giustizia. Lo stesso è, per la verità, accaduto nell’unica stazione elettorale di Abu Zenima, mentre in Sharm el Sheikh e Abu Rdiis ci è stato concesso di entrare liberamente e trattenerci all’interno del perimetro delle scuole per tutto il tempo necessario al monitoraggio. In generale, tuttavia, il personale militare e di polizia ha collaborato con noi in maniera relativamente  spontanea.

 

Personalmente, non ho assolutamente rilevato nessuna grave violazione, se non una minima distribuzione di volantini elettorali fuori dalle scuole attraverso cui i diversi rappresentanti di partito hanno dichiarato di ‘aiutare’ gli elettori nel trovare la loro sezione elettorale all’interno della scuole. Ho, invece, notato, una migliore organizzazione negli aspetti logistici, nonché una maggiore tranquillità da parte di cittadini, forze armate e addetti ai lavori rispetto ai primi due turni. Certamente le precedenti esperienze hanno contribuito a creare una maggiore sicurezza.

 

Abbiamo avuto accesso con relativa facilità al conteggio finale nel centro sportivo di Tur, nonostante le ingenti misure di sicurezza. Le operazioni di scrutinio sono iniziate intorno alle ore 20 del secondo giorno di elezioni, circa un’ora dopo la chiusura dei seggi. Il trasporto delle scatole, accuratamente sigillate, contenenti le schede elettorali è avvenuto attraverso automobili scortate da veicoli militari. Non ci siamo trattenuti fino alle fine dello scrutinio, che è, tuttavia, terminato intorno alle 5 del mattino successivo.

يوميات الإنتخابات
Egypt Elections: Round 3 الثلاثاء, 21 فبراير 2012
1/20
النشرة الدورية
من فضلك قم بأدخال الايميل الشخصى: